2 March, 2021
HomeIstruzioneUniversitàLa Libera Università della Terza Età sperimenta la didattica a distanza

La Libera Università della Terza Età sperimenta la didattica a distanza

È iniziato con una modalità del tutto inedita, il 26° anno accademico della LUTEC.

Il digitale non risparmia nessuna età e può sembrare scoraggiante e molto duro all’inizio, soprattutto quando si è avanti negli anni. La LUTEC affronta l’impresa: «Partiamo in un modo che non pensavamo di essere costretti ad utilizzare, ma è arrivata l’ora».

«Riprenderemo i contatti, seppur virtuali con tutti i nostri amici, per non disperdere un patrimonio di frequentazioni e di crescita comune che ci ha permesso di stare insieme in tutti questi anni.»

La situazione di difficoltà che si protrae tuttora con le limitazioni ai rapporti interpersonali ravvicinati, soprattutto in ambienti chiusi, ci spingono a proseguire con la sperimentazione a distanza e, poiché abbiamo la convinzione che il distanziamento fisico non debba essere equivalente a distanziamento sociale o a distanziamento mentale, questa è l’unica strada percorribile, se si vuole proseguire l’attività nelle difficoltà contingenti.

Tutto questo, è per noi una faccenda totalmente nuova, un approccio alla tecnologia comunicativa che sicuramente ci trova impreparati ma a cui non dobbiamo ne possiamo sottrarci, capire che possiamo utilizzare questi strumenti a nostro vantaggio e non solo in questo scorcio di tempo segnato dalla pandemia.

Pur consapevoli che chi aderisce e frequenta l’associazione lo fa fondamentalmente per stare insieme, ritrovarsi e socializzare, la situazione non consente cali di attenzione sui rischi pandemici e sappiamo anche che questo valore aggiunto è diventato un pericolo e un rischio troppo grande, soprattutto per la nostra fascia di età, ci rivolgiamo alla tecnologia per superare le barriere che ci tengono lontani fisicamente.

La LUTEC rappresenta per la città, un vero e proprio presidio culturale, quello del “non è mai troppo tardi” un punto di riferimento dove, con grande regolarità, per tutta la durata dell’anno accademico, offre corsi e lezioni di grande qualità e interesse.

Il programma su piattaforma digitale prevede come sempre conferenze e corsi, tanta socialità, seppure mediata dal computer.

I corsi saranno attivati in modalità DAD, raggiungibili attraverso i link inviati agli iscritti tramite mail o messaggio. Il programma e gli aggiornamenti sono disponibili sul sito web della LUTEC.

Con l’augurio che la ripresa degli appuntamenti in presenza possa avvenire in un futuro non troppo lontano, dal Direttivo della LUTEC arrivi a tutti un messaggio di Buon Natale e Felice Anno 2021.

Ines Pinna

POST TAGS:
FOLLOW US ON:
Green economy: dal d
Sono 409 i nuovi cas

giampaolo.cirronis@tin.it

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT